domenica 25 febbraio 2018 – CIASPOLATA LAGO LAUDEMIO

INTERSEZIONALE CON CAI MELFI

Domenica 25  Febbraio 2018, la sez. CAI “G. De Lorenzo” organizza una ciaspolata presso la “Conserva di Lauria”, località sciistica posta sul versante est del Monte Sirino (PZ), nel Parco Nazionale dell’Appennino Lucano – Val D’Agri – Lagonegrese. L’itinerario parte da “Conserva di Lauria”, località sciistica posta ai piedi del Monte Sirino che, grazie ai dislivelli limitati ed a percorsi tra incantevoli boschi ammantati di neve, rappresenta una località dove è possibile praticare una sicura e gradevole ciaspolata. Il percorso mirerà, alla visita del Lago Laudemio (Lago Remmo) e alla visita del lago Zapano, per il particolare interesse ambientale e naturalistico scaturito dalla loro origine glaciale e dalla presenza di caratteristiche associazioni floristiche e faunistiche, è stata individuata come area protetta regionale nel 1985. È il più meridionale dei laghi di origine glaciale in Europa. L’incontro dei partecipanti all’escursione è alle ore 09.00,nel parcheggio ai piedi della pista da sci di “Conserva di Lauria”, laddove avrà inizio e finirà la ciaspolata. E’ obbligatorio un abbigliamento adatto ai climi freddi e nevosi (giacca a vento, pantaloni da sci o da trekking con ghette, robusti scarponcini da trekking con scarpe e calze di ricambio), pranzo a sacco ed acqua. Per quanto riguarda il pranzo, tenuto conto della presenza di un rifugio dotato sia di un bar sia di un ristorante, è lasciata libera facoltà ai partecipanti di consumare il pranzo come meglio desidera (a sacco, presso il bar o il ristorante). In caso di avverse condizioni metereologiche l’escursione, ovviamente, non sarà effettuata.

DETTAGLI DELL’ESCURSIONE:
– Inizio percorso ore 09.30 e termine ore 13.00 circa;
– Tempi di percorrenza previsti : 3 ore, soste comprese;
– Lunghezza del percorso : 6 km circa, andata e ritorno;
– Dislivello : 160 mt circa;
– Difficoltà : E – Escursionisti;
Per ogni altra informazione, chiamare Franco Zambrotta 3287647507

Annunci

domenica 28 gennaio 2018 – ESCURSIONE MONTE CRIVO – CROCE DEGLI OBLATI

Si parte da Massa di Maratea frazione situata a 462m su livello del mare il quale per un po’ lo si lascia alle spalle per rivederlo nel suo splendore una volta raggiunta la cima. Superato il tratto iniziale, peculiare per la sua vegetazione, si intraprende un ampio vallone dove si può scorgere sia il versante orientale che occidentale. Il paesaggio inizia a presentarsi sassoso e a molti tratti desertico nonostante tutto però fanno capolino mucche e cavalli selvaggi che brucano un po’ di erbetta e numerosi sentieri creati dagli animali stessi danno vita ad anguste scorciatoie. Si giunge poi ad una pianura caratterizzata da un recinto e una casetta in muratura, si prosegue da lì in linea retta sulla fiancata della montagna. Il cammino inizia così a farsi tortuoso presentandosi infatti con grosse pietre appuntite e rocce instabili. Camminando però su questo crinale si scorge, allietando così la vista, l’intera costa calabra. Continuando sempre in modo costante si possono ammirare piante di felce e di profumato origano che faranno da scorcio al raggiungimento della croce sul monte. Arrivati in cima si potrà godere di un panorama mozzafiato attraverso un bellissimo balcone naturale sul golfo di Policastro in giornate particolarmente nitide si può osservare chiaramente l’arcipelago delle isole Eolie, mentre guardando verso l’entroterra si notano il Monte Sirino e il Monte Alpi.

Località: Maratea -Monte Crivo
Lunghezza: 3860 m arrivo croce degli oblati
Quota minima: 540 m, quota massima: 1277 m
Durata: 4 ore
Difficoltà: E S
carponi da trekking ,bastoncini e giacca a vento. Buona scorta d’acqua, pranzo a sacco.

Appuntamento ore 9.00 a Maratea P.zza Vitolo (Fontana della Sirena)
Responsabile: Luca Corazzini (347 4060598)